mercoledì 1 dicembre 2010

Un post gaio

Dopo Pier che mi manda in crisi con le sue domande, ci mancava pure Amoon a spiazzarmi. Non conoscendo nessun gay ( o forse qualcuno lo conosco ma non lo so) a parte i ragazzi che frequentano questo blog, mi sono trovata a corto di parole, però mi sembrava giusto partecipare all'iniziativa ed eccomi qui. Sono giorni che tra il lavoretto per l'asilo e il post gaio di Amoon ho il cervello che fuma! La sera mi piazzavo sul divano e pensavo a cosa scrivere e proprio non "usciva" niente.   Difficilissimo!! Poi ho pensato a poco tempo fa, al Premio Pantegana Award di Bimboverde e ai post che ho votato e al motivo che mi aveva portato a sceglierli.
Da quando ho aperto il mio giardino, qui passano e si fermano tante persone bellissime ed io sono orgogliosa di averle come amici. Ed è sui loro blog, che trovate qui alla vostra destra, che oggi potrete leggere qualcosa di davvero significativo. Buon Primo Dicembre e Buona Lettura

14 commenti:

  1. Un saluto , Carlotta ! Davvero sottolineato. Ma poi i porcvellini per natale non li hai scelti ? sarebbe cosa buona e giusta....

    RispondiElimina
  2. Che tenera :) Ciao Carlottina.

    RispondiElimina
  3. Bimboverde, alla fine ho disegnato un pupazzo di neve che sembrava spiritato!!

    Rori, grazie...

    RispondiElimina
  4. tu non sai cosa scrivere perchè in effetti non ci sono diversità...siamo in fondo tutti diversi e tutti uguali. Un abbraccio forte grazie della tua partecipazione

    RispondiElimina
  5. Ecco Amoon, in realtà l'ho pensato ma non sapevo scriverlo, la prossima volta ne scriviamo uno a 4 mani, va'!

    RispondiElimina
  6. e io che pensavo a qualche bella notizia...bè avere tanti amici anche se virtuali è comunque degno di nota...baci

    RispondiElimina
  7. Sei sempre mooolto carina!:) ma cosa bisogna fare per il post Gaio?? non ho ben ben capito:) buona giornata

    RispondiElimina
  8. Twins(bi)mamma, credo che il fatto che all'appello di Amoon abbia risposto così tanta gente sia una GRAN BELLA NOTIZIA. Penso che degno di nota non sia il fatto di avere molti amici virtuali. Ognuno ha le sue esperienze e il suo metro di giudizio, per carità, ma sono felice di aver incrociato sulla mia strada virtuale delle persone così belle come gli amici a cui faccio riferimento. Questo intendevo.

    - Viola, ti ho scritto sotto il tuo ultimo post ;-)

    RispondiElimina
  9. nemmeno io conosco gay ,pero' secondo me sono persone come ''noi''.
    come dice Amoon in fondo siamo tutti uguali e tutti diversi,e mi sa che ha pure ragione

    RispondiElimina
  10. Ci vorrebbero tanti giardini di Carlotta! Siamo noi quelli fortunati ad averti incontrata. :0)

    Per il tuo prossimo post mmmhhh potresti fare uno scherzo ai tuoi...dire che sei gay... e poi ci racconti la scenetta nel modo divertente che solo tu sai fare. Questo spunto mi sa che ti darà da scrivere per i prossimi anni ahahahah

    RispondiElimina
  11. un post gaio e delizioso :)

    RispondiElimina
  12. ok ok però qui si cerca di svicolare dalla vera questione...ossia...postare il disegno fatto per quel povero pargolo del principino che si ritrova,suo malgrado a vivere con una madre che:
    A) lo fa vivere in un palazzo abitato da piromani
    B)fa lo strudel e lo butta per terra
    C)carbonizza i cibi
    D)lo lascia in mutande sulla libreria
    :P

    RispondiElimina
  13. - Carpe diem, Certo che ha ragione Amoon!!!

    - The Daffodils, non credo di poterlo fare, non dopo aver visto la reazione dopo che ho detto loro che ero incinta e N. non ne voleva sapere ;-)

    - Lo, grazie!!!!

    - Pier, non provocare. Un giorno o l'altro ti inviterò a casa e ti chiuderò in soggiorno con il Principino e un suo amichetto.. poi la parrucca blu ce l'avrai naturale ;-)

    RispondiElimina
  14. E' un piacere leggerti ed è bello vedere la tua serenità nel confrontarti con esperienze che non appartengono esattamente al tuo quotidiano!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina

dai, di'la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...