venerdì 1 aprile 2011

Amici e Premi

Ieri abbiamo avuto un ospite speciale: l’amica ed ex collega L., rientrata a gennaio al lavoro, dopo 2 anni di aspettativa trascorsi in Australia. Abbiamo fatto le ore piccole, avevamo un bell’arretrato di cose da raccontarci. E’ stata una bellissima serata, si è fermata anche a dormire: la prima persona in assoluto che passa la notte in Casa Nuova. Ci siamo trovate dopo lavoro, un po’ di spesa, un caffè e poi a casa con il Principino. Cena e chiacchiere. Ripartirà. Ha deciso di lasciare il lavoro a settembre inizierà una nuova vita in Australia.
Partita senza meta per accontentare quello che nel giro di 2 mesi è passato da fidanzato storico ad ex fidanzato, non si è innamorata subito di quel Paese. Ha girato una po’, poi si è fermata e si è iscritta ad un corso per migliorare l’inglese. Poi ha trovato un master che le interessava e ha chiesto un altro anno di aspettativa. Ha conosciuto studenti di tutto il mondo, è stata in Vietnam, in Giappone, in estate andrà in Cina. Ha conosciuto persone del posto, tra cui G., un nuovo fidanzato.
L’ultima volta che ci siamo viste (un anno fa), ricordo di aver pensato che non sarebbe tornata. Ma poi aveva capitolato, il “posto fisso e sicuro” che l’aspettava, la sua famiglia d’origine, il nipotino nato pochi giorni prima della sua partenza e la storia non ancora così solida da farla sentire pronta a mettersi in gioco.
Poi, diciamocelo, già rientrare da Sidney nella nostra città è un trauma (lo è persino rientrare qui da Bologna, figuriamoci), rientrare al lavoro in un posto così poco stimolante come il nostro, le amicizie che sono rimaste, sì, ma – si sa com’è- quando non condividi più la quotidianità e le vite vanno avanti comunque, soprattutto alla nostra età..chi si fidanza, chi si sposa, chi fa figli..
Insomma ieri sera mi ha detto “me ne vado”. E come non capirla? Mi ha raccontato di come funziona lì il lavoro, la mentalità completamente diversa, le opportunità… e – diciamolo – il paragone, oggi come non mai, non regge.
Poi una come lei sempre in movimento anche quand’era qui, i corsi di apnea, il surf, la vela, che si è laureata lavorando, che è preparata, colta e determinata,  bè in effetti che ci fa in posto così?
E allora buona fortuna, L., mi è dispiaciuto sapere che ti vedrò una volta all’anno, avrei avoluto ci fossero sempre serate come ieri o come quelle che capitavano prima che tu partissi, però sono felice, perché so che in Australia starai bene, che troverai un lavoro che ti gratificherà davvero e poi chissà, magari sarà la scusa buona tra qualche anno per volare fin là..
Per chi volesse spararsi un po’di foto http://emisferoaustrale2009.blogspot.com/


Ne approfitto anche per ringraziare Twins(bi)mamma per questo premio. Come sempre io lo giro a tutti i miei lettori, le persone più belle che ho incontrato negli ultimi anni! A questo punto dovrei dire 7 cose di me…ehm.. vediamo…sono permalosa, emotiva, pigra, leale, piagnona (oh ognuno si sfoga come gli riesce meglio), simpatica (credo) e  AMMETTIAMOLO (Amoon passa a confermare, ti pregooooo) spudoratamente bella ;-)

12 commenti:

  1. Lasciare tutto per andare così lontano è un grande passo. Cmq l'Australia è una grande tentazione. Sentirne parlare mi viene ancora un tuffo al cuore e a distanza di anni mi mancano ancora i suoi paesaggi, la sua gente,...
    Trasferirmi definitivamente però no, le mie radici sono troppo profonde qua dove vivo. Un grande in bocca al lupo alla tua amica. Si troverà sicuramente bene.

    RispondiElimina
  2. uao che bella esperienza che vive la tua amica...anche se lontano...però sicuramente poi avrò tante cose da raccontarti. ciao

    RispondiElimina
  3. che bello..le chiedi se mi adotta?

    RispondiElimina
  4. Daffo, non credo riuscirei mai a fare un passo del genere, però lei è una ragazza coraggiosa e sono certa anch'io che si troverà bene

    Twins(bi)mamma, sicuramente, anche con le foto sul blog e su Fb mi lustro un po' gli occhi ;-)

    Alice, lei ha studiato economia e commercio, se - QUANDO AVRAI TERMINATO GLI STUDI - vorrai fare un esperienza in Australia, sono certa che L. ti darà tutte le dritte che vuoi ;-)

    RispondiElimina
  5. ammiro le persone come la tua amica.

    RispondiElimina
  6. ha fatto troppo bene, scelta coraggiosa ma molto acuta e previdente. perchè diciamolo ... perchè vivere in Italia quando si ha la possibilità di andarsene?

    PS: confesso di aver espresso un pensiero malizioso sul premio :)

    RispondiElimina
  7. Eh si, l'Australia da proprio l'idea della libertà !

    RispondiElimina
  8. Il fratello di una mia amica ha fatto lo stesso. Partito e rimasto per molti anni è poi tornato per la famiglia ma dopo 3 anni di sofferenza ha raggiunto di nuovo l'Australia.

    Complimenti per il premio, tutto meritato. Tu sei figa! Punto.

    RispondiElimina
  9. Sei uno splendore! Confermo anche io ;-)

    RispondiElimina
  10. anche se in ritardo confermo e rilancio: sei una gran gnocca!

    RispondiElimina
  11. Kylie, Summ3rw1nd e Amoon: VI ADORO!!

    RispondiElimina

dai, di'la tua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...