giovedì 5 maggio 2011

E vabbè lo confesso

..ieri, sapendo che mancavano l'Amico R. e il BelGì, ho preso il coraggio a quattro mani e ho scritto una mail al Magnifico, dicendogli che sarei stata in centro in pausa pranzo e se gli andava un caffè. L'impegno era la pedicure (al Principino non è piaciuto lo smalto, non è rosso pompiere). Ha risposto che gli faceva piacere, mi ha lasciato il numero per contattarlo quando ero in zona.  Me la sono menata una vita, però poi mi sono detta "è un caffè mica una dichiarazione, che sarà mai". 
Sono rientrata tardissimo, il caffè è durato tantissimo, così come le chiacchiere, la compagnia è stata davvero piacevole e per un'ora e un quarto ho accantonato i pensieri di un inizio settimana da schifo. 
Il Magnifico è stato brillante, divertente, abbiamo parlato di figli, di genitori invadenti (non immaginate il sollievo di sentire l'esperienza di qualcun altro) e il tempo mi è volato. Non so che impressione si sia fatto lui, ma credo di stargli almeno simpatica. 
Ecco se qui qualcuno pensa che sto per partire in quarta, ecco, ecco, si baglia. Ho scritto questo post perchè volevo scrivere di una cosa bella in questa settimana cominciata male, con un incontro poco piacevole, con una serie di pensieri e di domande che non avranno mai risposta. E' stata una settimana di riflessioni, su di me, su mio figlio, sulle scelte. Una settimana di bilanci. E allora bisogna dire anche quello che succede di positivo.
Succede che finalmente nella mia vita entrano anche le persone belle, a parte i VecchiVeriAmici, come Ma. e la fidanzata Ma., come l'Amico R., la Fidanzata C., e anche il Magnifico e non importa se ci entrano solo come amici, quello che importa è che ci sono.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...