martedì 21 agosto 2012

lontano lontano nel tempo

"questa casa l'ho vista per la prima volta ieri"
"Ma no, nonna, non ti ricordi? Da piccola venivo spesso qui a dormire, guardavamo i film con Shirley Temple  e ci bevevamo il tè sul divano"
"non è vero"

Come non è vero! Facevi il tè più buono del mondo, lo era di sicuro perchè altrimenti non me lo ricorderei così bene. Come ricordo le tua gambe calde su cui scaldavo i miei piedini di bimba, le chiacchierate nel tuo lettone. Perchè dici che non è vero?

Vedo che fai fatica ad alzarti ci provi ma ormai sei così esile che non hai pù forze. Ti sollevo, pesi come il mio bambino...Vorrei stringerti forte ma ho paura di romperti, sei così fragile...

Abbiamo passato così tanto tempo insieme, dicono tutti che abbiamo lo stesso caratteraccio, che brutto eh? Poi - diciamocelo - 'sta passione per gialli e polizieschi chi me l'ha trasmessa? E per i fornelli?
 Mi ritrovo qui a pensare a tutte le cose che avrei potuto dirti quando ancora mi capivi,  che vorrei la tua forza, il tuo coraggio e la tua generosità,  ma lo sai, le parole dolci - proprio come a te - mi escono a fatica e che non importa se tu non ricordi, se sembri una bambina, così raggomitolata sul divano, sei la nonna migliore del mondo ed io sono la tua stupida nipote che non te l'ha mai detto.
Ti voglio bene.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...