martedì 9 ottobre 2012

Ma che bella giornata

La giornata di ieri è partita maluccio... sono uscita da casa con un unico pensiero: sistemare la bicicletta, prima di farmi seriamente male. Infatti, rischiavo di perdere il portapacchi anteriore con annesso parafango (non so se chiama così anche quello della bici), avevo 3 dadi forniti dal mio vicino di casa, di 3 misure diverse perchè non ricordavo quanto fosse grande il bullone. Scendo dal pullman e decido di prelevare al bancomat. Fatto. Riparto verso il parcheggio della bici e provo a sistemarla. Non riesco a far girare bene il dado, chiamo Amico R. che lavora lì affianco e gli chiedo se mi da una mano. Non ce la fa nemmeno lui, ma almeno è meno pericolante di prima. Andiamo a berci un caffè e gli dico che offro io. Quando apro il portafogli, mi rendo conto che ho lasciato il soldi nella macchinetta del bancomat. Non sono nemmeno tornata indietro, ovviamente dopo mezz'ora li avrei trovati triplicati.

Poi, a pranzo, mi sono trovata con lei, conosciuta in un gruppo di genitori su FB e mi è tornato il sorriso. Come ben sapete, a me le mamme stanno tendenzialmente sulle palle. Per fortuna, capita di incontrare qualcuno che ti fa cambiare idea: è stata davvero una pausa piacevole, rilassante e divertente!! 

Nel pomeriggio, dopo lavoro, ho rivisto il tipo-di-sabato per chiarire alcune cose.Insomma diventeremo amici, mettiamola così. 

Rientro a casa e mi arriva un pacco di Amazon, un pacco regalo anonimo. Lo apro e ci trovo dentro un Kindle Touch. Mi sbarluccicano gli occhi. Ma adesso vorrei sapere: chi cappero me lo ha regalato?????
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...